giovedì 25 luglio 2019

Garante e prescrizioni per i trattamenti dei dati "particolari"

Il Garante ha pubblicato il "Provvedimento recante le prescrizioni relative
al trattamento di categorie particolari di dati, ai sensi dell'art. 21,
comma 1 del d.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 [9124510]":
- https://www.gpdp.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9124510.

Riassumendo: si tratta degli obblighi per il trattamento di particolari
categorie di dati personali (ex "dati personali sensibili") nei rapporti di
lavoro e per scopi di ricerca scientifica e nel caso degli organismi di tipo
associativo, delle fondazioni, delle chiese e associazioni o comunità
religiose.

Sostituisce le precedenti autorizzazioni generali, oggi non più previste dal
GDPR. Alcune di queste sono state riprese dall'attuale provvedimento, altre
no.

Infine l'autorizzazione generale sul trattamento dei dati giudiziari da
parte di privati, enti pubblici economici e soggetti pubblici non è
"rinnovata" (anche se, a mio parere, qualche chiarimento sarebbe stato
necessario, visto gli orrori che vedo in giro).

Nessun commento:

Posta un commento