giovedì 1 ottobre 2020

Sentenza sul controllo genitori su cellulari e pc degli adolescenti

Si è diffusa in questi giorni la notizia della sentenza del Tribunale di Parma che dispone che spetta a entrambi i genitori monitorare con costanza smartphone e pc dei figli minorenni anche attraverso filtri di controllo. Ringrazio Luca de Grazia per avermi segnalato la notizia.

Un articolo di giornale:
- https://www.ilsole24ore.com/art/i-genitori-devono-controllare-smartphone-e-pc-figli-adolescenti-ADvHxLn.

Un articolo di stampo più legale:
- https://www.studiocataldi.it/articoli/39789-i-genitori-devono-controllare-pc-e-smartphone-dei-figli-adolescenti.asp.

Non penso che il monitoraggio costante sia una buona strategia educativa, né penso che sia compito di un tribunale imporre strategie educative. E comunque tutto ciò non rientra tra le mie competenze professionali (anche se fare il genitore è comunque una professione).

Mi sembra però una sentenza molto discutibile perché impone misure di monitoraggio (meno efficaci di quelle di prevenzione) e una forma di educazione volta ad abituare i giovani alla vigilanza continua. Roba tipica dei nostri tempi e che continuo a non condividere.

Nessun commento:

Posta un commento