lunedì 11 ottobre 2021

DL 139 (Capienze) e la cosiddetta abolizione della privacy

Non sono un legale, ma in questi giorni ho letto articoli quanto meno allarmistici in merito al DL 139 (decreto "Capienze"). Segnalo questo perché ha il pregio di riassumere le modifiche al Codice privacy (grazie a Biagio Lammoglia degli Idraulici della privacy):
- https://www.linkedin.com/feed/update/urn:li:activity:6852161770073673728/.

Leggendo questo riassunto non capivo cosa c'era da preoccuparsi. Pensavo fossi io quello che non capiva. Però anche Manlio Cammarata, che di privacy ci capisce, sembra avere avuto il mio stesso pensiero. Ma lui lo scrive meglio e con più cognizione di causa:
- https://www.interlex.it/privacyesicurezza/decreto139.html.

Se sbaglio, almeno non sono da solo.

2 commenti:

  1. C'è da preoccuparsi per due ragioni: la scarsa cultura della privacy nella PA, e la trasferibilità dei dati tra diversi enti. La delimitazione delle finalità è garanzia di libertà. Per assurdo: oggi scarico Immuni per senso civico, domani mi arriva una multa per eccesso di velocità!

    RispondiElimina
  2. andrea dal zotto18 ottobre 2021 18:27

    Chiedo scusa il post precedente è uscito "anonimo" per un errore

    RispondiElimina